Verso Ascension



Fila Tri ha superato l'Equatore, il gruppo di testa ha giÓ doppiato l'isola di Ascension

16 novembre


"Tra 37 miglia passeremo l'Equatore!" annunciava il messaggio radiofonico di Fila Tri delle 6.29. "Per l'occasione Ŕ prevista una bottiglia di vino. Senza dimenticare, ovviamente, un bicchiere per Nettuno!" - ha detto Giovanni Soldini, aggiungendo: "A bordo tutto bene ma cominciamo a razionare l'acqua. Contiamo sul contributo decisivo dei temporali tropicali".

Per quanto riguarda il gruppo di testa, tre barche hanno doppiato l'isola di Acension e si sono lanciate sulle ultime1480 miglia che portano al traguardo di Salvador de Bahia. Prima a girare Foncia alle 01.00 GMT di oggi seguita dopo un'ora e 17 minuti da Groupama. Terzo, alle 5 del mattino, Fujifilm.

"Abbiamo visto delle luci a terra" ha dichiarato Alain Gautier che con Ellen MacArthur ha portato Foncia a doppiare per prima la 'boa' posta a metÓ strada tra il Brasile e le coste dell'Angola. Le tre barche stanno ora navigando verso il Brasile con andatura portante e a una media di 20 nodi, velocitÓ che incrementa ulteriormente il vantaggio sulle barche che non hanno ancora raggiunto Ascension e soprattutto su quelle che hanno appena oltrepassato l'Equatore come Fila Tri e Nautica.

Nei Monoscafi Sill, Ecover, protagonista di una grande rimonta, Casto e Voila sono alle prese con il Pot au Noir che potrebbe anche a loro riservare delle sorprese del tipo di quelle che hanno rallentato Fila Tri. La zona di calme equatoriali potrebbe, infatti, prolungarsi ulteriormente verso Sud rallentando l'uscita dalla zona di vento leggero. Fila, finalmente nel vento stabile, recupera sul gruppetto di testa.