Roma, 14 Settembre 2000
Attenti al mal di mouse

 

Per approfondire queste tematiche nella nostra biblioteca digitale vai a:

 


 

Attenti al mal di mouse

Le patologie da videoterminali stanno avendo in Italia i primi riconoscimenti previdenziali. L'Inail ha infatti concesso un indennizzo ai primi quattro lavoratori colpiti da una infiammazione al polso. I lavoratori erano tutti archivisti che usavano, come strumenti di lavoro, tastiera e mouse. Dati gli alti costi che questi disturbi potrebbero costare alle industrie e alle societÓ che assumono un alto numero di impiegati proprio ieri, al primo convegno nazionale dedicato alle malattie professionali del terzo millennio svoltosi a Castel Alfero, alcuni imprenditori hanno deciso di affrontare la strada della prevenzione. L'amministratore delegato del gruppo Ceset, riporta Repubblica, ha proposto infatti che le patologie da sforzo agli arti superiori siano sempre riconosciute e che lo stato sovvenzioni proprio quegli sforzi intrapresi dalle aziende per prevenire questo tipo di patologie.

 

Pedofili caduti nella Rete

Ieri Ŕ stato assestato un duro colpo ai pedofili che agivano online. Gli agenti di polizia hanno infatti eseguito quaranta perquisizioni in dodici regioni e hanno denunciato alle procure di Trieste e Venezia ben 36 persone per detenzione e cessione, via Web, di materiale pornografico relativo a minori. Il Corriere della Sera fa notare che dalla nuova inchiesta sul mondo della pedofilia emergono nuove inquietanti prospettive. La Rete costituirebbe infatti un terreno fertile per il proliferare di atti patologici e criminosi che in questo luogo prendono corpo. Il bilancio delle perquisizioni eseguite ha assunto dimensioni considerevoli: ben 1500 floppy disk e 800 cd rom sono stati sequestrati dalla polizia nelle abitazioni e negli uffici, mentre nuovi indirizzi di siti per pedofili spuntano come funghi. E la caccia continua.

Seat-Telemontecarlo. Authority apre un'istruttoria

L'Authority ha aperto un'istruttoria per valutare la correttezza delle condizioni per mezzo delle quali dovrebbe aver luogo l'acquisizione da parte della Seat-Pagine Gialle dell'emittente Telemontecarlo. L'istrutoria, secondo quanto riportato dalla Stampa, sarebbe di importanza vitale a garantire la correttezza dele transazioni finanziari che darebbero vita al terzo polo televisivo italiano. Il cuore del problema consiste nel individuare esattamente il soggetto del'acquisto, se sia cioÚ la Seat come soggetto autonomo o la Seat come parte della Telecom. Il secondo caso non permetterebbe il conseguimento dell'operazione dal momento che per la legge italiana una concessionaria telefonica non pu˛ accedere al mercato televisivo. L'istruttoria avrÓ dunque il compito di dirimire questa difficile questione.

 Apre un sito per gli italici nel mondo

Andate a visitare www.e.italici.org. Questo Ŕ il sito che da oggi si offre come punto di aggregazione per diffondere informazioni su eventi, storia e vicende che riguardano i cittadini italiani sparsi in tutto il mondo. Il sito, secondo le intenzioni del suo creatore, Piero Bassetti, nasce come luogo virtuale per mostrare l'idea italiana e creare una comunitÓ transterritoriale che rifletta su se stessa. Oltre a fornire notizie su eventi di tipo culturale l'area da utili indicazioni legislative come i cambiamenti riguardo alla posizione degli italiani all'estero. Uno spazio forum consente inoltre ai navigatori di scambiare opinioni via email. Last but not least, il sito offre links di tutti quei siti che sono stati ideati nei vari dialetti italiani per riportare, all'estero, il sapore dele regioni della penisola.