Roma, 09 Dicembre 1999

Borsa elettronica da record ed Ŕ ancora boom dei titoli Internet


In prima pagina sui maggiori quotidiani, in particolare su Repubblica, Corriere della Sera, Stampa, UnitÓ e Sole 24 Ore, la prima volta dell'apertura in un giorno festivo della Borsa che si e' conclusa in trionfo grazie ai cyber-risparmiatori. Con le banche chiuse per la festivitÓ dell'Immacolata, Piazza Affari ha registrato la migliore chiusura dell'anno grazie alle contrattazioni via Web. Ma, come viene sottolineato da tutte le pi¨ importanti testate nazionali nelle pagine economiche, la novitÓ dell'apertura della Borsa con banche e relativi borsini chiusi, ha scatenato anche il coro di proteste di tutti i risparmiatori che non hanno accesso agli scambi azionari via Internet.

E nel giorno degli scambi on-line sono ancora i titoli tecnologici a volare. In grande evidenza nelle pagine economiche del Corriere della Sera, dell'UnitÓ, del Messaggero e della Stampa, in prima pagina sull'inserto Finanza&Mercati del Sole 24 Ore e in seconda pagina sulla Repubblica, l'exploit della Telecom che ha annunciato l'imminente quotazione in borsa di tin.it, la societÓ che gestisce il settore Internet della scuderia di Colaninno, che dopo una sospensione per eccesso di rialzo ha chiuso con un guadagno del 10%. In un'intervista all'UnitÓ, il sociologo Giampaolo Fabris sottolinea il ruolo di primissimo piano che Internet si prepara a svolgere nel nuovo millennio: "la rete cambierÓ il nostro modo di comunicare e di vivere pi¨ di quanto l'automobile e la televisione hanno cambiato il Novecento".

Nella sezione commenti e inchieste del Sole 24 Ore e in seconda pagina sulla Repubblica la notizia della rivoluzione informatica che Romano Prodi annuncerÓ al vertice europeo di Helsinki di domani: "Internet in tutte le scuole, un computer in ogni famiglia" Ŕ uno degli obiettivi del progetto "e-Europe", che pi¨ in generale ha come scopo la riduzione del gap tecnologico che allontana l'Europa dagli standard statunitensi.

Nella sezione economia della Repubblica, del Corriere della Sera, dell'UnitÓ e del Messaggero, in prima pagina sull'inserto Finanza&Mercati del Sole 24 Ore, e nella pagine dedicate a Europa&Mondo del Manifesto, la notizia dell'alleanza tra il gigante della telefonia mobile Ericsson e il colosso americano del software Microsoft. Insieme le due societÓ realizzeranno prodotti per la connessione al Web tramite telefoni cellulari.

Ancora nelle pagine economiche dell'UnitÓ, della Repubblica e della Stampa l'arrivo del francobollo elettronico. Dal prossimo anno le Poste Italiane renderanno possibile l'acquisto delle affrancature - un codice a barre riportato su un'etichetta adesiva - direttamente da casa via Internet.