Roma, 06 Luglio 2000

Piazza Affari in tilt

Per approfondire queste tematiche nella nostra biblioteca digitale vai a:

Economia dei media
La societÓ che cambia

Piazza Affari in tilt

Ieri, per la quarta volta nel 2000, un guasto informatico ha bloccato gli scambi azionari italiani. Il mercato e' rimasto fermo per sette ore provocando una perdita di piu' di 20 miliardi, secondo i conti degli operatori riportati dal Corriere della Sera. Alla collera dei trader on line e' seguita una durissima nota della Consob che richiede "un'immediata verifica delle strutture tecnologiche e informatiche" e il loro controllo approfondito almeno una volta l'anno. Il circuito telematico italiano e' di competenza della Societa' interbancaria per l'automazione, i cui azionisti sono tutte le grandi banche italiane.

 

Europa divisa su Echelon

Il Parlamento Europeo ha votato ieri la formazione di una commissione temporanea d'inchiesta sulla rete di spionaggio anglo-americana Echelon che da cinquant'anni puo' intercettare qualsiasi operazione europea trasmessa da telefoni, telex, fax , e-mail. Trecentoquaranta deputati favorevoli, 210 contrari e 15 astensioni e' il risultato della votazione seguita all'acceso dibattito, riportato da Repubblica. Chi sperava in un'indagine piu' approfondita dovra' guardare alla Francia: La Stampa rivela che un magistrato parigino ha appena aperto un'inchiesta preliminare per accertare se e in quale misura lo spionaggio elettronico di Echelon abbia danneggiato gli interessi economici francesi.

 

Accordo web tra Finmeccanica e b. Intesa

Alleanze in vista nel settore della finanza on line. Banca Intesa e Finmeccanica da un lato e Popolare di Milano ed e.Biscom dall'altro dovrebbero comunicare oggi a Milano i loro accordi, secondo quanto riporta questa mattina Il Sole 24 ore. Commercio elettronico, servizi finanziari on line, servizi Internet alle imprese, creazione di nuove banche in rete: questi si annunciano come i risultati a breve termine dei nuovi sodalizi.