Roma, 1 Settembre 2000
Interdizione informatica ai pedofili

 

 

 

Per approfondire queste tematiche nella nostra biblioteca digitale vai a:


 

Interdizione informatica ai pedofili

Complicare la vita ad un pedofilo impedendogli di commerciare con materiale pornografico o di usare le chat di discussione via internet. Impedirgli l'accesso informatico, telefonico ed offrirgli un trattamento psicoterapeutico. Queste le proposte dei magistrati, riportate dal Corriere della Sera, proprio per evitare che i crimini commessi dai pedofili rimangano impuniti (era di ieri un articolo del Corriere che segnalava il fatto che su 252 persone sotto processo o condannate per pedofilia solo 1 era attualmente agli arresti). Il governo non ha tardato a dare il suo consenso alla proposta dei magistrati. Il sottosegretario agli interni Massimo bruti ha infatti auspicato la messa in atto di nuovi provvedimenti e misure cautelari differenti da quelle correnti da utilizzarsi come deterrente per gli atti di pedofilia.

 

Nasce il padre artificiale di tutti i robot

Pubblicato ieri sulla rivista Nature il risultato di una ricerca scientifica che ha portato al concepimento di un sistema intelligente in grado di produrre un altro sistema intelligente, seppure delle capacita' intellettive di un batterio. Gli scienziati Jordan Pollack e Hod Lipson sperano in un prossimo futuro, circa un paio di anni, in cui il computer possa riprodurre un sistema intelligente con un potere mentale almeno simile a quello di un insetto, per fini operativi a basso costo. Per la creazione di Arrow, cosi' si chiama il robot, i due scienziati si sono serviti di una lista di possibili pezzi meccanici con cui poteva lavorare, informazioni base sulla gravita' e l'attrito, indicazioni sugli scopi da raggiungere e qualche centinaia di disegni attraverso cui il computer poteva orientare le sue azioni. Arrow, a questo punto, ha iniziato a "mimare" l'evoluzione biologica, facendo delle simulazioni di tentativi per decidere se le soluzioni trovate potevano funzionare o meno. Dopo trecento tentativi il computer stesso ha fornito un disegno che poteva funzionare per costruire un nuovo robot. I due scienziati, secondo quanto segnalato dalla Stampa, non si sono detti preoccupati delle possibili conseguenze etiche dell'intera ricerca. Gli usi che ora si possono immaginare per un simile computer sono destinati alla possibilita', da parte del computer, di assemblare pezzi di una fabbrica in modo intelligente. Domani forse si dovranno scontrare con problemi etici piu' seri.

 

A.A.A. Offresi consigli finanziari on line

Il boom della new economy porta con se' una grande fame di informazioni sui titoli e le possilbilitÓ di investimento. Si stima, secondo il Corriere della Sera, che il 40% dei navigatori alle prese con le scelte di investimento, ricorra in pari misura sia al Web che alle fonti off-line per orientarsi nel mondo dell'economia legata ad Internet e alle nuove tecnologie. Per soddisfare queste esigenze e' nato Websim, una societÓ di intermediazione del Monte dei Paschi di Siena, con l'obiettivo di fornire notizie e strumenti per operare sul mercato azionario italiano sulle borse europee nonchŔ sulla piazza americana. Con una semplice registrazione si pu˛ costruire il proprio portafoglio dove inserire l'elenco dei titoli azionari posseduti e studiare l'adeguamento quotidiano ai prezzi di mercato, con un calcolo automatico di guadagni e perdite. Si tratta, insomma, di un servizio su misura per l'utente che offrirÓ ampie agevolazioni a pacchetto per tutti colori che si affilieranno al servizio.

 

Presi 250 pedofili on line

SarÓ Amato a presiedere, oggi, la riunione del Comitato dei Ministri, da cui sarÓ emessa la lista degli operatori ammessi alla gara per le licenze. Per Umts,Tim, Ominitel, Wind, Blue, Andala e Ipse 2000 la scadenza di domani dovrebbe essere una questione puramente formale. In dubbio, invece, Tu Mobile di Catania e Anthill di Matera, che secondo indiscrezioni dei giorni scorsi non risulterebbe avere i requisiti previsti dal bando per la partecipazione alla gara. Nonostante le indiscrezioni i cinque ministri decideranno di tenere conto, secondo quanto riportato dalla Stampa, esclusivamente dell'esistenza di requisiti tecnici previsti dal bando di gara, senza nessuna valutazione di tipo discrezionale. SeguirÓ un nuovo giudizio di idoneitÓ prima della partenza della fase dei rilanci, che inizierÓ probabilmente il tre ottobre.