Clicca su oggi in TV


A spasso nella Rete globale

Per approfondire i temi e le politiche sulla globalizzazione, pu iniziare dal sito dell'Undp, il programma delle Nazioni unite per lo sviluppo. Una sezione  dedicata proprio alle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, dove si pu accedere ad una pagina dedicata proprio alla barriera digitale, quella che in inglese detta "digital divide". Se siete interessati a partecipare, anche come volontari, al programma delle nazioni unite, potete accedere alla pagina  in italiano.

I siti Internet dei protagonisti contrapposti sul tema della globalizzazione sono molti. Da un lato, c' il sito del Fondo monetario internazionale e quello della Banca mondiale, i principale obiettivi polemici dei contestatori. Questi siti, a loro volta, sono distribuiti in una miriade di altri siti: il primo quello del Forum sociale mondiale che si tenuto in Brasile a Porto Alegre a fine gennaio 2001, in coincidenza col vertice di Davos; il secondo il sito di Indymedia, un centro di informazione indipendente con ramificazioni estesissime in tutto il mondo. Indymedia, che segue passo passo le varie forme di protesta contro la globalizzazione economica, ha anche una sua sezione  italiana.

Per chi fosse interessato, il prossimo appuntamento a Napoli dal 15 al 17 marzo per la protesta contro il Forum globale sull'e-government. Il sito di riferimento No Global, che si oppone a quello ufficiale del Global Forum.