Clicca su oggi in TV


Un percorso fantascientifico in Rete

Internet è il paradiso degli appassionati di fantascienza, tra siti letterari e cinematografici

Di Wanda Marra

Per gli amanti della fantascienza, in Rete c'è solo l'imbarazzo della scelta. Si tratta, infatti, di un genere che da sempre interagisce in maniera attiva con l'universo informatico e con il mondo di Internet. Per sua stessa natura, Internet è il paradiso degli appassionati di fantascienza: newsgroup, e-zine, siti dedicati agli scrittori, ai film o ai telefilm si contano a centinaia.

Per quanto riguarda il genere fantascientifico, infatti, la Rete è allo stesso tempo contenitore e contenuto, significato e significante: basti pensare al fenomeno del cyberpunk, che tenta di raccontare l'avvento di nuovi modi di percezione, influenzati dalle rivoluzioni informatiche e tecnologiche. Inoltre grazie ad Internet la fantascienza si è evoluta, perché si è resa possibile la pubblicazione indipendente di migliaia di testi e la nascita di tantissimi siti amatoriali.

Il maggior portale di fantascienza forse addirittura a livello mondiale è Fantascienza.com , che annovera tra le sue risorse una grande guida al cinema di fantascienza dalle origini a oggi, con centinaia di schede tecniche e critiche, foto, filmati, che intendono aggiornarsi in tempo reale, un corriere della fantascienza , dedicato alle notizie quotidiane, ma soprattutto un mensile online  con interviste, articoli, recensioni a libri e film, anticipazioni di romanzi e racconti scritti unicamente per la Rete, una risorsa incredibile e insostituibile per gli amanti del genere. Una versione online ha anche la storica rivista Intercom, che pubblica racconti, articoli, interviste.

Accanto alle riviste che pubblicano solo online, sono in Rete anche due case editrici specializzate in fantascienza: Fanucci , che renderà tra poco disponibile il catalogo e Editrice Nord , il cui catalogo, viceversa, è già in Rete.

Tra i portali simili negli intenti a fantascienza.com si possono segnalare in Francia Quarante-Deux, che propone, tra le altre cose, alcuni testi difficilmente o affatto reperibili e una galleria di illustrazioni storiche e l' americano ScienceFiction Site che raccoglie recensioni, opinioni, interviste, stralci di fiction.

Dimostrazione di come la fantascienza sia una forma letteraria che porta a riflettere sul presente, con interpretazioni libere ed aperte e ad elaborare ipotesi sul futuro è il premio Omelas, un concorso di narrativa di fantascienza dedicato ai diritti umani, organizzato da Amnesty International, nato sul presupposto che la fantascienza può aiutare a ragionare più e meglio su fenomeni storici e su comportamenti umani, può essere una lente di ingrandimento nella quale dettagli della nostra realtà si vedono in tutta la loro nitidezza.

Non solo la letteratura fantascientifica trova uno spazio privilegiato in Rete, ma anche il cinema, al quale sono dedicati moltissimi siti.

Un esempio di informazione e allo stesso tempo di intrattenimento online è il sito del Festival di fantascienza di Trieste , che mette in Rete trailer e video di film recenti e classici del genere, gallerie di immagini in movimento, locandine di film storici.

Anche per il cinema, la Rete è un'occasione unica di diffusione. Grazie a Internet il giovane regista italiano di fantascienza Mariano Equizzi, è riuscito a far conoscere i suoi film, Sirena e Agentz.

Per voi tutti, fantascientifici per passione, questo è solo un itinerario di partenza. Per il resto, buona navigazione e buon divertimento!