Roma, 4 Giugno 2001
Ore 13:25
stampa
chiudi

Israele: l'odio esplode in chat

Israele Ŕ pronto a colpire. Anche se sta verificando se ci sono dei margini di trattativa, il premier israeliano Ariel Sharon ha mobilitato l’esercito per avviare la rappresaglia per la strage di Tel Aviv. A che livello Ŕ cresciuto l’odio lo dimostra una chatroom di Israele, che ha richiesto senza remore la guerra contro i Palestinesi, dopo la bomba suicida di venerdý in un night club di Tel Aviv, che ha fatto – finora – 19 morti: “╚ tempo di guerra”, dicono i messaggi. E ancora: “Dobbiamo rispondere immediatamente e con forza. Ci stanno massacrando…e noi siamo stati in silenzio. Per quanto tempo ancora dobbiamo seppellire i nostri morti?”. E qualcuno ha anche scritto: “Io non ho mai odiato gli Arabi – solo i terroristi tra loro. Ora li odio nel profondo delle loro anime”. (Wam)