Roma, 5 Febbraio 2001
Ore 19:10
stampa
chiudi

Stati Uniti : esagerate le truffe nelle aste on line

La Federal Trade Commission, il garante per la concorrenza degli Stati Uniti ha dichiarato che le vendite all'incanto su Internet sono la causa di ben il 42 per cento dei reclami originati dalla rete. All’interno di questa grossa percentuale si trovano non le transazioni concluse su siti minori, ma gli acquisti compiuti sulle pagine garantite dai marchi piu' noti della rete, come eBay.com e Yahoo!. A rivelare questa realtÓ fraudolenta della rete americana Ŕ la National Consumers League, l’associazione di consumatori statunitense che raccoglie le lamentele rivolte dagli internauti, il 78 per cento delle quali riguarda le truffe subite partecipando alle aste on line. E’ stato stimato che ogni raggiro on line costa in media alle vittime circa 320 dollari. (ASCA)