Roma, 27 Marzo 2001
Ore 17:39
stampa
chiudi

Gran Bretagna: verso l'accesso universale

La Microsoft oggi introduce un nuovo server per aiutare il governo britannico a raggiungere l’obiettivo di mettere tutti i servizi governativi online entro i prossimi quattro anni. Andrew Pinder, il ministro “elettronico” britannico (deputato a portare avanti le esigenze di Internet dentro e fuori il governo) ha incontrato ieri a Seattle i membri della Microsoft per discutere il piano che deve dare a tutti l’accesso ad Internet entro il 2005. La Microsoft, che era stata designata alla fine dello scorso anno come la principale societÓ privata coinvolta in questa impresa, ha gia' sviluppato un portale che linka a tutti i servizi governativi. Bill Gates ha dichiarato che quella britannica Ŕ la maggiore iniziativa di e-government nel mondo. (Wam)