Roma, 21 Marzo 2001
Ore 18:45
stampa
chiudi

Portali vocali, moda o necessitÓ?

Il portale vocale: una moda o una necessitÓ? La questione Ŕ stata al centro del convegno Smau sull’integrazione voce e dati nelle telecomunicazioni. Il portale Ŕ un accesso unico a diverse tipologie di servizi e non necessariamente deve essere fruibile solo dal web. Un portale vocale, infatti, pu˛ rivelarsi utile per chi non dispone di un computer e di un collegamento a Internet, per i disabili motori e i non vedenti, per chi si trova alla guida di un’automobile e per chi deve acquisire informazioni nel minor tempo possibile. Al tempo stesso Ŕ integrabile con Internet. Global technology, una societÓ che da anni si occupa dell’interazione vocale uomo macchina, ha presentato a Smau una demo di portale vocale: Vip ovvero Voice interactive portal. Vip, che si basa su tecnologie di riconoscimento vocale (Asr) e di sintesi vocale (Text to speech), Ŕ accessibile telefonicamente e risponde a richieste riguardanti orari di treni e aerei, programmazione cinematografica e teatrale, previsioni meteorologiche, cambi di valuta e oroscopo. (gar)