Roma, 31 Gennaio 2001
Ore 10:55
stampa
chiudi

Divorzio Vivendi-Aol France

La voce circolava da mesi ma ora Ŕ ufficiale. Sta per finire l’unione tra Vivendi e Aol France. Entro qualche settimana, infatti, Vivendi, che attraverso le sue filiali Cegetel e Canal+ detiene il 55 per cento di Aol, venderÓ il suo pacchetto azionario. La casa madre, America Online, che possiede il restante 45 per cento, tornerÓ quindi ad assumere il controllo della societÓ. Si tratta di un divorzio annunciato. Il gruppo guidato da Jean-Marie Messier punta, infatti, a un consolidamento e sta investendo moltissimo, insieme all’operatore di telefonia mobile inglese Vodafone, nel portale wap Vizzavi. Il disimpegno da Aol era indispensabile a causa della clausola di non concorrenza che impediva a Vivendi di lanciare servizi di accesso a Internet a condizioni analoghe. Il confronto tra i due giganti Aol Time Warner e Vivendi si fa, dunque, ancora pi¨ serrato. (gar)