Roma, 29 Gennaio 2001
Ore 17:58
stampa
chiudi

Ancora migliaia di licenziamenti nel settore hi-tech

In seguito alle forti perdite dell’ultimo trimestre, Xerox ha annunciato il licenziamento di 4000 dipendenti. La manovra rientra in un piano di tagli alle spese di circa un miliardo di dollari l’anno. La famosa compagnia che produce macchine fotocopiatrici ha avuto una flessione nelle vendite del 13 per cento, quasi 200 milioni di dollari (oltre 400 miliardi di lire). Nella stessa giornata il “Wall Street Journal” riferisce che anche il gigante delle telecomunicazioni WorldCom sta per ridurre il suo organico, attualmente costituito da 77 mila lavoratori, del 10-15 per cento. Da febbraio, inoltre, anche la forza lavoro di Hewlett-Packard, terzo produttore al mondo di computer, sarÓ ridimensionata a causa del calo della domanda di pc: si perderanno circa 1700 posti di lavoro, il due per cento del totale. (gar)