Roma, 29 Gennaio 2001
Ore 17:14
stampa
chiudi

Robinson: il settore hi-tech combatta il razzismo

“Le imprese hi-tech e i media devono essere maggiormente coinvolti nella lotta contro il razzismo”. Lo ha dichiarato Mary Robinson, Alto commissario delle Nazioni Unite per i Diritti umani, nel corso di una conferenza internazionale sulla lotta all’intolleranza, aperta oggi a Stoccolma, rivolgendosi ai delegati di 50 nazioni del mondo. “Quello che un progresso tecnico in grado di aiutarci e intrattenerci diventa, nelle mani di alcuni, un’arma razzista” – ha affermato Robinson, manifestando preoccupazione riguardo la diffusione via Internet di messaggi di odio e di pregiudizio. All’allarme lanciato dall’Alto commissario si associato anche il primo ministro svedese Goran Persson, che ha inaugurato la conferenza, osservando l’aumento del consenso a favore di formazioni politiche xenofobe.
(gar)