Roma, 19 luglio 2000
ore 16:00

Verso un portale per il volontariato

stampa

chiudi

Le aziende di telefonia investano nel sociale. E' la richiesta avanzata dalla SocietÓ di volontariato "San Vincenzo de' Paoli" che intende portare avanti un progetto sociale di comunicazione on-line denominato ''Social Press''. Questo portale - spiega Fabio Di Stefano, responsabile nella san Vincenzo dei rapporti con le istituzioni - vuole estendere e smistare su un sito Internet le migliaia di notizie di cronaca sociale, avvenimenti di volontariato, informazioni legislative di settore, come bandi, contributi economici, che generalmente non vengono mai prese in esame da nessuna associazione a causa della scarsa comunicazione fra Enti Locali che sono le istituzioni preposte a rendere operativi i provvedimenti legislativi nazionali dei vari dipartimenti ministeriali e le associazioni. Di qui l'invito ad aziende come Wind, Tim, Blu, Omnitel, Atlanet e Infostrada, ad investire una piccolissima loro partecipazione economica in un progetto sociale che - secondo la san Vincenzo - investirebbe migliaia di associazioni di volontariato ma soprattutto darebbe voce e attenzione a chi, come solamente a Roma, fa parte delle 6000 persone senza fissa dimora. Di Stefano si dice convinto che ''Social Press'' attraverso Internet, possa essere quel filo conduttore fra volontariato interno ed esterno e le istituzioni introducendo un innovativo metodo di monitoraggio della comunicazione sociale. (Asca)

chiudi