Roma, 12 maggio 2000
ore 17:45

Su Internet le previsioni sulle allergie da polline

stampa

chiudi

Attivo da due anni in Emilia Romagna, il servizio di previsione delle concentrazioni di polline in grado di provocare allergie potrebbe essere disponibile  a breve anche in Lombardia, Trentino, Veneto e Sicilia. E in tutta Italia entro i prossimi due anni. E' l' obiettivo della Conferenza nazionale 'Pollinosi 2000: previsione, prevenzione e cura dell' allergia respiratoria' che ha riunito a Bologna un centinaio fra medici, meteorologi, biologi, amministratori e dirigenti del Ministero della SanitÓ. Il sistema di previsione dell' Emilia-Romagna, realizzato dall'Arpa (l'Agenzia regionale prevenzione e ambiente) con la collaborazione dell' Aia (Associazione italiana Aerobiologia) prende in esame concentrazione e tendenze di pollini di 21 famiglie diverse di piante per oltre 50 specie. I dati, prima inviati solo a medici ed esperti, sono ora diffusi su internet e, ogni mercoledý, dalla prima edizione del Tg3 regionale. Le allergie respiratorie da polline colpiscono ogni anno 11 milioni di italiani (un milione i bambini), quattro dei quali soffrono di crisi asmatiche. Attacchi d' asma che fanno 1.500 vittime l' anno, nel 75% dei casi imputabili ad asma di tipo allergico. ''L' idea Ŕ quella dell' Inghilterra - dice Paolo Lauriola, medico epidemiologo dell'Arpa - dove alla tv dopo le previsioni del tempo ci sono quelle dei pollini''. (ANSA)

chiudi