Roma,10 Agosto 2000
ore 15:00

Neonazismo, indagato militare per sito Internet

stampa

chiudi

Un militare della Bundeswehr, l'esercito tedesco, Ŕ sotto inchiesta per la vicenda del sito Internet www.heil-hitler.de, prima autorizzato dalle autoritÓ competenti e poi subito annullato. Lo ha riferito il ministero della Difesa tedesco, confermando una notizia pubblicata oggi dal quotidiano Bild. L'inchiesta Ŕ stata avviata dalla procura di Schwerin, capoluogo del Meclemburgo, il Land nordorientale del quale sarebbe originario il militare in questione. Secondo il quotidiano tratterebbe di un sottufficiale di 28 anni in servizio nella caserma Moltke di Dabel (Meclemburgo). L'imputazione, ha precisato il portavoce della procura Hans-Christian Pick, riguarda la violazione della legge sull'uso di simboli e insegne di organizzazioni vietate in Germania. Bild cita alcuni vicini del sottufficiale, secondo i quali in passato egli si sarebbe distinto per affermazioni di contenuto razzista e estremista. L'esistenza nella Bundeswehr di tendenze di estrema destra Ŕ stata riconosciuta ieri dal ministro della Difesa Rudolf Scharping (Spd). La creazione del sito intitolato a Hitler, nel pieno dell'offensiva xenofoba e antisemita in atto, aveva provocato in Germania stupore e indignazione. (Ansa) 

chiudi