Roma, 4 gennaio 2001
ore 12:17
stampa
chiudi

Non piace la pubblicità lesbica

In Gran Bretagna, l'Autorità per la pubblicità ha aperto un'inchiesta sulla controversa campagna pubblicitaria lesbica realizzata dall'azienda Internet Queercompany, che offre prodotti finanziari e servizi per il mercato omosessuale. Dieci reclami sono state indirizzati contro l'annuncio pubblicitario, che mostra due donne che si baciano su un letto. Un portavoce della società ha preso posizione, dicendo che le proteste sono troppo poche per giustificare un'inchiesta e che l'immagine messa sotto accusa non è pornografica. (Wam)