Roma, 3 gennaio 2001
ore 16:25
stampa
chiudi

In rete più meccanici che medici e avvocati

In rete i meccanici battono medici e insegnanti e surclassano avvocati e ragionieri. Tra i lavoratori della old economy gli esperti di motori sono i più multimediali: uno su tre, infatti, si collega a Internet. Il dato emerge da un'indagine della rivista "Internet pratico" effettuata su un campione di quasi 700 italiani in età compresa tra i 25 e i 55 anni. Il 34 per cento dei meccanici utilizza Internet sul luogo di lavoro, usa la posta elettronica, consulta i siti di informazione specializzati nel campo automobilistico, fa acquisti online e pubblicità. Il 67 per cento ha un computer in officina e il 14 per cento ha realizzato un sito aziendale. Secondi in classifica i medici: il 28 per cento naviga per aggiornarsi mentre il 12 per cento si collega abitualmente dalla propria abitazione ai portali dedicati alla salute. Il 7 per cento, infine, ha aperto un sito personale. Al terzo posto si piazzano gli insegnanti: il 27 per cento dei docenti conosce e usa la rete, il 13 per cento la utilizza come fonte da cui attingere materiali utili nella didattica. Seguono gli avvocati: l'11 per cento di loro utilizza Internet sul lavoro; l'8 per cento collabora a siti dedicati al diritto. Ultimi i ragionieri: solo il 5 per cento di coloro che lavorano negli uffici contabili e nelle amministrazioni pubbliche e private, si collega al web. (Ansa)