Roma, 21 dicembre 2000
ore 16:32
stampa
chiudi

Monaco ritrova online manoscritti rubati

Un monaco del monastero di Montserrat, a Barcellona, ha permesso che la polizia ricuperasse tredici documenti antichi rubati dalla sua abbazia nel 1994 navigando su Internet, una delle sue grandi passioni, hanno informato oggi fonti della Guardia Civil. Lo scorso 12 dicembre, mentre stava studiando un'asta cibernetica organizzata 'online' dalla Casa de Subastas di Barcellona, il monaco ha notato che fra gli oggetti in vendita si trovavano i documenti rubati dal suo monastero. Si trattava di manoscritti originali del secolo XI e XIII custoditi nell'abbazia catalana, una delle piu' antiche del paese: i responsabili del monastero hanno avvisato immediatamente la Guardia Civil, che ha bloccato la vendita dei beni rubati e recuperato i preziosi documenti. Fonti poliziesche hanno precisato che non c'e' stato ancora nessun arresto legato a questo furto, mentre i monaci di Montserrat, fedeli al loro secolare silenzio, non hanno voluto fare alcun commento. (Ansa)