Roma, 21 dicembre 2000
ore 15:15
stampa
chiudi

Trasformazioni virtuali dei luoghi del potere

Dieci donne interpretano e trasformano virtualmente i luoghi cittadini simbolo del potere in ''Il segno di lei. Tutto il potere e' da creare''. La mostra-evento si svolgera' a maggio nel complesso dell' ex mattatoio a Testaccio. L' iniziativa, promossa dall' associazione culturale ''Tutto il potere e' da creare'' e presentata oggi dalla reponsabile dell' ufficio capitolino per le Pari Opportunita' Daniela Monteforte, intende far uscire la cultura e la produzione artistica delle donne da una logica minoritaria e di isolamento e avra' come protagoniste dieci tra le artiste piu' significative degli ultimi trent' anni: Enrica Borghi, Monica Carocci, Sarah Ciraci, Dadamaino, Maria Lai, Elisa Montessori, Marina Paris, Cloti Ricciardi, Fiorella Rizzo e Donatella Vici. Avranno il compito di scegliere un edificio pubblico o privato simbolo del potere e di trasformarlo, demolirlo o restaurarlo virtualmente attraverso tecniche multimediali diverse: dal disegno alla fotografia fino alla videoinstallazione. I lavori saranno esposti nell'ex mattatoio di Testaccio e proiettati sugli stessi edifici scelti dalle artiste. (Ansa)