Roma, 29 novembre 2000
ore 17:16
stampa
chiudi

Sempre pił russi scoprono Internet

I russi che si collegano a Internet sono sempre di pił. Lo ha annunciato il viceministro delle Comunicazioni Alexander Volokitin, specificando che i navigatori sono ormai 7 milioni e che, nella metą dei casi, si tratta di utenti abituali. Il ministero ha reso noti anche altri dati sulla diffusione della rete. Le transazioni on line producono un volume d'affari di 700 mila dollari al mese (quasi un miliardo e 600 milioni di lire). Sono ancora pochi, tuttavia, i computer domestici: si calcola che in tutto il paese siano circa 10 milioni. (gar)