Roma, 23 novembre 2000
ore 16:15
stampa
chiudi

L'e-book entra in Biblioteca nazionale

Siglato un accordo tra l'Università di Firenze e la Biblioteca nazionale centrale di Firenze, il primo in Italia, per il deposito legale volontario delle pubblicazioni scientifiche elettroniche e multimediali edite dall'ateneo. L'accordo sottoscritto con la Biblioteca nazionale pone i presupposti necessari per il decollo dell'editoria elettronica: ogni pubblicazione depositata dall'università sarà ''certificata'' dalla Biblioteca nazionale, che la registrerà nel Servizio bibliotecario nazionale e le attribuirà un univoco indirizzo Internet. La Biblioteca nazionale si impegna a conservare e preservare nel tempo tali prodotti editoriali, con garanzia di autenticità della pubblicazione. ''Si risponde cosi' a due problemi sottesi all'applicazione dell'editoria online in ambito universitario - afferma l'ateneo fiorentino in una nota - quello della certificazione bibliografica e quello della non permanenza nel lungo periodo delle pubblicazioni in Internet''. L'università si impegna ad assicurare il valore scientifico delle pubblicazioni e la loro unicità. I diritti d'autore saranno gestiti in accordo alle leggi vigenti e secondo le procedure previste dalla nazionale. L'accessibilità sarà prevista come ''sola lettura'' per gli utenti che accedono alle postazioni della biblioteca, salvo diverse disposizioni dell'autore. (Ansa).