Roma, 16 novembre 2000
ore 10:49
stampa
chiudi

Accusato di sequestro il cacciatore di pedofili

L'uomo inglese che aveva dichiarato guerra ai pedofili pubblicandone una lista su Internet Ŕ stato denunciato per concorso nel sequestro di un minore. Stuart Carnie, trentasettenne di Aberdeen, ex guardia del corpo e investigatore privato, fondatore di un'associazione a difesa dell'infanzia, Ŕ stato coinvolto come complice nell'inchiesta sul rapimento di un ragazzo di dodici anni avvenuto lo scorso febbraio e dovrÓ comparire in tribunale venerdý. Solo ieri Carnie aveva lanciato la campagna on line "Name and shame" (Nome e vergogna), per rendere noti volti, generalitÓ e indirizzi dei pedofili giÓ condannati, un'iniziativa che ha diviso l'opinione pubblica inglese, provocando anche l'intervento del ministro della Giustizia Jim Wallace che ha valutato la trovata non solo inutile ma anche potenzialmente pericolosa per i bambini. (gar)