Dalla TV alla rete RAI
        Educational

Armamenti nucleari a rischio

a cura di Tommaso Russo


Il Parlamento Europeo si espresso a favore di una interruzione del funzionamento dei sistemi di rilevazione delle armi nucleari nei giorni di fine anno. Secondo la rivista Wired, il timore che le apparecchiature di controllo possano funzionare male o causare falsi allarmi a causa del millennium bug. Il voto del Parlamento Europeo ha suscitato il malumore del senatore repubblicano americano Bennett, che ha accusato l'Europa di spingere i paesi dotati di armi nucleari a rischiare un attacco ad occhi chiusi.

Ma cosa c' di fondato nella paura che il millennium bug possa innescare un ordigno nucleare? Questo scenario apocalittico non realistico secondo la Casa Bianca che, il primo Dicembre, ha rassicurato gli americani. Clinton ha ricordato che i missili nucleari non possono essere messi in azione dal solo computer e che per attivare un ordigno nucleare c' bisogno di un ordine umano. Tuttavia qualche timore che si possa generare una confusione dovuta ad un falso allarme c'. Tanto vero che i generali della forza nucleare statunitense e quelli russi passeranno, per la prima volta nella storia, il capodanno insieme per controllare che tutto proceda bene. L'accordo stato raggiunto nell'ambito del pi vasto progetto di cooperazione che unisce Stati Uniti e Russia sul tema del rischio Y2k per i sistemi di difesa da attacchi nucleari.

Il progetto partito diversi mesi fa, ed ha comportato il viaggio di esperti americani in Russia per controllare la "Y2k readiness" dei sistemi di allarme. Secondo Sergej Rogov, responsabile della Duma per i problemi del bug, forse per la prima volta le due forze nucleari si trovano a collaborare amichevolmente proprio a causa di Y2k.

puntate
torna a calendario
search

back

home
        page

torna a inizio pagina