Renato Parascandolo

  FOTO   FOTO   FOTO

Curriculum professionale

Giornalista professionista, già Presidente di Rai Trade (2007 - 2011) e Direttore di RAI Educational (1998 - 2002), ha insegnato nelle seguenti università:
Università di Siena, Facoltà di Lettere e Filosofia, (1998 - 1999);
LUMSA, Facoltà di Scienze della Formazione (2002);
Università Roma Tre, corso di laurea in Scienze della formazione (2003);
Università Federico II di Napoli, Facoltà di Sociologia (2005);
Università La Sapienza di Roma, Facoltà di Scienze della comunicazione (2008);

Dal 1998 al 2002 ha rappresentato la RAI nel Consiglio Scientifico dell'Istituto della Enciclopedia Italiana (Treccani). E' stato membro del Comitato tecnico-scientifico del Ministero dell'Università e della Ricerca per la diffusione della cultura scientifica (2006 - 2009).

Ha ottenuto, tra gli altri, i seguenti riconoscimenti:
Premio della critica televisiva (1978)
Premio "Saint Vincent" (2000) per la direzione di RAI Educational;
"Compasso d'oro" (2001) per la serie televisiva "Storia del design italiano";
Premio "Capo d'Orlando" (Vico Equense, NA, 2011) per la Comunicazione multimediale;
Premio "Sele d'oro" (Oliveto Citra, 2011) per la promozione culturale del Mezzogiorno
Premio "Labore civitatis" (Napoli, 2011) come riconoscimento alla carriera

Alcuni progetti multimediali da lui ideati e diretti godono del patrocinio di autorevoli istituzioni: dall'Unesco al Consiglio d'Europa, dalla Presidenza della Repubblica Italiana alla Presidenza dell'Assemblea delle Nazioni Unite.

Programmi televisivi e progetti multimediali

Teorico della "intermedialità" (1987) - intesa come interazione e integrazione dei media per una sistematica e capillare diffusione di saperi e conoscenze - ha ideato numerose opere multimediali e programmi televisivi. Tra questi:

Cronaca (1974 - 1984), rubrica televisiva d'inchiesta di RaiDue realizzata con la partecipazione dei protagonisti delle realtà sociali a tutte le fasi della produzione, dall'ideazione alle riprese, al montaggio. Da ricordare l’inchiesta: “Appunti sul lavoro di fabbrica” filmata vivendo tre mesi nell’Alfa Romeo di Arese.

Prima Pagina (1976 - 1981), rubrica televisiva di RaiDue sul funzionamento degli apparati dell'informazione e il sistema mondiale dei media.

Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche (1987 - 2008) - Più di duemila interviste-lezioni televisive di filosofi, scienziati, storici, economisti e uomini di cultura di 35 paesi dei cinque continenti. Un'opera realizzata dalla RAI e dall'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, che gode del patrocinio dell'UNESCO, del Parlamento Europeo, del Consiglio d'Europa e del Presidente della Repubblica italiana.. L’opera comprende migliaia di programmi televisivi (www.filosofia.rai.it) e oltre duecento Dvd (www.perlacultura.rai.i)t in più lingue

MediaMente (1994 - 2002) - Un programma televisivo di alfabetizzazione informatica e conoscenza dei nuovi media. Il sito Web di MediaMente è stato il primo in assoluto della RAI. www.mediamente.rai.it/biblioteca/

Mondo3, per un museo digitale dell'Uomo (1995 - 2000) - Un museo virtuale che raccoglie quattrocento tra le opere più significative dell'ingegno umano di tutti i tempi e di tutte le discipline, indicate da quaranta prestigiose personalità della cultura e della scienza dei cinque continenti. Mondo3 gode del patrocinio dell'UNESCO.

Mosaico, una mediateca per le scuole (1997 - 2002) - Un "video on demand" a disposizione degli insegnanti delle scuole italiane per rendere le lezioni più pregnanti e significative. Il catalogo di Mosaico comprende oltre settemila documenti audiovisivi.

La Storia siamo noi (1998 - 2002) - Il primo esempio di serialità televisiva applicato alla storia. 800 puntate dal 1998 al 2002 per raccontare la storia d'Italia dal Risorgimento ad oggi: un format originale basato sul confronto tra inchieste attuali e documentari televisivi e cinematografici del passato.

La "RAI à la carte" (1999 - 2002) - Un servizio di "video on demand" che offre ai telespettatori la possibilità di scegliere da un catalogo on line oltre 3000 ore di programmi culturali della RAI. I programmi prescelti dai telespettatori sono trasmessi sui canali satellitari in chiaro della RAI.

Idea, musei virtuali dell'arte in Italia (2000 - 2010) - Un progetto per la valorizzazione del patrimonio artistico italiano che nasce dalla consapevolezza che, nell'epoca della riproducibilità digitale dell'opera d'arte, la tutela dei beni culturali deve riguardare non solo l'opera in quanto tale, ma anche la sua riproduzione.

RAILab (1999 - 2002) - Un sistema intermediale per la formazione a distanza basato su una rete di settemila Centri pubblici d'ascolto attrezzati con antenna parabolica e dislocati uniformemente nelle scuole pubbliche delle diverse regioni italiane. Un laboratorio per l'apprendimento che sfrutta l'interazione tra televisione satellitare, Internet, supporti didattici multimediali e corsi tradizionali in aula.

RAILibro (2000 - 2002) - Un progetto intermediale per la promozione della lettura e la diffusione del libro di qualità realizzato in collaborazione con oltre cento case editrici e la Federazione dei librai.

Le mostre impossibili (2003 -2011) Riproduzioni ad altissima definizione, in formato reale, dell'opera omnia di un artista. La prima esposizione Tutta l'opera del Caravaggio, una mostra impossibile, presentata a Napoli nel 2003 e, successivamente a Salerno, Roma, Malta, Porto Ercole, Chicago, Santa Cruz (California), Catania, Verona, Vinci è stata visitata da oltre settecentomila persone. Altre "mostre impossibili" realizzate o in via di realizzazione: Raffaello, Piero della Francesca, Giotto, Boccioni, ecc. www.caravaggio.rai.it - www.raffaello.rai.it

Dizionario d'Ortografia e di Pronunzia della lingua italiana in versione digitale (1999 - 2011) Un'edizione accresciuta e aggiornata del DOP, il dizionario creato dalla Rai negli anni Sessanta per unificare la lingua italiana. L’edizione multimediale disponibile on line e nella edizione a stampa, consente di ascoltare con un semplice clic del mouse, in viva voce, su Internet e DVD, la corretta pronunzia di oltre centotrentamila parole della lingua italiana. www.dizionario.rai.it

Un'Idea per la Campania (2003 - 2010) - Un sistema intermediale per la comunicazione della cultura, la valorizzazione del patrimonio artistico della Campania, lo sviluppo dell'industria culturale e il potenziamento dell'identità pubblica.

Il Portale Web dell'arte, della cultura e della storia della Regione Campania (2004 - 2010) Un sito che raccoglie 150 musei, aree archeologiche e luoghi d'arte della Campania, oltre 400 biblioteche, decine di archivi e istituzioni culturali e scientifiche della regione; teatri, cinema, sale da concerto e tutti gli eventi culturali in corso. www.culturacampania.rai.it

Storia della Campania dal Settecento a oggi (2003 -2005) - Un format didattico per raccontare la storia della Regione su Internet. Un progetto multimediale ispirato ai principi pedagogici che informano l'Orbis pictus di Comenio. www.culturacampania.rai.it

Il museo dei musei della Campania (2003 - 2005) - Un museo digitale che raccoglie oltre duemila opere conservate nei musei della Campania che il visitatore può ricombinare indefinitamente secondo svariati criteri: gli artisti, gli argomenti, la datazione, gli oggetti, la tecnica di esecuzione, la simbologia ecc. www.culturacampania.rai.it

La Rai per la Cultura (2006 - 2011). Un'enciclopedia dei migliori programmi culturali della Rai su Dvd. Un catalogo comprendente oltre mille titoli raccolti in 60 collane tematiche di storia, letteratura, filosofia, scienze, economia, teatro, cinema, fiction, arti visive, sociologia. Un progetto volto a valorizzare l'enorme patrimonio di cultura prodotto dalla Rai in cinquant'anni.Dal 2008 le collane e i titoli del catalogo possono essere scaricati direttamente da Internet sul proprio computer (download) a prezzi molto contenuti. Somno previsti sconti per gli abbonati alla Rai. www.perlacultura.rai.it

L’Universo della Conoscenza (2006 – 2011). Una Web Tv d’avanguardia che consente uno streaming ad alta definizione e a pieno schermo delle immagini per la diffusione di migliaia di video didattici selezionati dalle teche Rai direttamente dai professori universitari e dagli insegnanti per integrare la lezione in aula e il libro di testo.www.conoscenza.rai.it

Cenni bibliografici

Libri
Napoli e i suoi tesori, Editalia - Poligrafico e Zecca dello Stato, Roma, 2005 La televisione oltre la televisione, Editori Riuniti, Roma 2000.
Rai Educational: annuario 1998-2002 , RaiEri, Roma 2002.
Scienza e Informazione, Laterza, Bari 1997.
Il sistema dell'Informazione e il mercato dell'editoria multimediale, Ministero per i beni e le attività culturali, 1997.
Professioni contro la povertà, Regione Campania, Napoli 1984.
Appunti sul lavoro di fabbrica, Franco Angeli, Milano 1981.
Televisione e ricerca sociale, CNR, Roma 1980.

Pubblicazioni
L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità digitale, "Univ. Firenze" 2011
L'editoria digitale: prospettive e orizzonti. "Terra", 2011
La difficile ricerca dell'obiettività. "Articolo 21", 2011
Il valore storiografico dei documenti filmati (Catalogo della mostra "La storia del Quirinale dal 1871 a oggi"), 2011
Gli archivi della Rai oltre la televisione. "Articolo 21", 2010
Le reti televisive della Rai: un guscio vuoto. "Articolo 21" 2010
Se la Rai avesse un solo telecomando. "L'Unità" marzo 2006
Se i talk show camminassero per strada. "L'Unità" luglio 2006
Rai: dall'organizzazione "per media" all'organizzazione "per generi". "Script", 2004
Il servizio pubblico televisivo tutelato da un articolo della Costituzione. A proposito del rapporto di C. Clément sull'audiovisivo pubblico francese, "Gulliver" 2004
Come si privatizza la Rai senza privatizzarla. "L'Unità", 2003.
La Rai e la Scuola: Un'alleanza possibile. "Il Veltro", 2001
Opinione pubblica e opinione di massa. "Iter", Treccani, 2001.
L'inchiesta televisiva e il suo declino. "Gulliver", 1998
Sulla televisione commerciale. "L'Avvenire", 1997
Mondo3. Per un museo dell'Uomo digitale. "Telèma", Fond. Bordoni, Roma 1996.
Il paradosso multimediale e l'inganno interattivo MediaMente, 1995
Cultura e televisione. MediaMente 1995


renatoparascandolo@tin.it
tel. 3356993657