Biblioteca digitale (biografia) RAI Educational
Giovanna Melandri

Giovanna Melandri

Interviste


Biografia

Nata a New York il 28 gennaio 1962, si Ŕ laureata in Economia e Commercio, con una tesi sulla riforma fiscale di Reagan del 1981.

Dal 1983 al 1987 ha lavorato all'Ufficio Studi della Montedison coordinando un gruppo di lavoro sulla politica industriale e tecnologica.

Responsabile dell'Ufficio Internazionale della Legambiente dal 1988 al 1994, ne ha coordinato il Comitato scientifico. Ha contribuito alla stesura del Piano Occupazionale e della proposta di riforma fiscale di Legambiente.

Ha fatto parte della delegazione italiana alla Conferenza di Bergen sullo Sviluppo sostenibile del 1990, indetta dalla allora primo ministro norvegese, Bruntland, e nel 1992 della delegazione italiana alla Conferenza ONU di Rio de Janeiro su Ambiente e Sviluppo del 1992, durante la quale ha seguito i lavori preparatori per l'approvazione della Convenzione sul clima e della Convenzione sulla biodiversitÓ.

Dal 1982 fa parte del Direttivo della Legambiente e dal 1989 Ŕ membro della Segreteria nazionale.

Dal 1991 Ŕ membro della Direzione nazionale del PDS e dal giugno del 1996 Ŕ membro dell'Esecutivo e responsabile del settore Politiche della Comunicazione del Partito.

Nel marzo 1994 Ŕ stata eletta per la prima volta alla Camera dei Deputati con i progressisti a Roma, e alle elezioni del 21 Aprile 1996 Ŕ di nuovo eletta alla Camera dei Deputati.

Nella XII legislatura ha fatto parte del Comitato Direttivo del gruppo Progressisti - federativo ed Ŕ stata responsabile del gruppo di lavoro sulla bioetica (seguendo l'iter delle leggi sui trapianti e sulla procreazione assistita). E' stata membro della Commissione Esteri, della Commissione speciale Infanzia e Presidente del Comitato Diritti Umani.

Nella XIII legislatura Ŕ membro, per il gruppo Sinistra Democratica - L'Ulivo, della Commissione Cultura e della Commissione di Vigilanza sulla RAI.

Come responsabile del settore Politiche della Comunicazione del Pds, il suo impegno prevalente nella XIII legislatura Ŕ rivolto alla definizione di nuove regole per il sistema radiotelevisivo e per la liberalizzazione del settore delle telecomunicazioni, alla riforma delle leggi sull'editoria e sull'Ordine dei giornalisti e alla riscrittura di leggi di settore per la prosa, il cinema e la musica.

E' intervenuta su Internet e sul ruolo della politica nei confronti della rete (http://www.pds.it/ForumD&R/Melandr.htm esci da MediaMente).

E' stata tra le promotrici, nella XII legislatura, della legge contro la violenza sessuale e nella XIII legislatura ha presentato proposte di legge in materia di adozioni, bioetica, fecondazione assistita e divieto di estradizione verso i paesi che praticano la pena di morte. Ha inoltre presentato una proposta di modifica del codice di procedura penale in materia di esami di comparazione dell'identitÓ genetica.

Dal 1995 Ŕ Presidente di Madre Provetta, un'associazione impegnata nella lotta contro le spregiudicate applicazioni delle tecniche di riproduzione medicalmente assistita, presso la quale Ŕ stato attivato il servizio di informazione telefonica per il pubblico denominato "Telefono Cicogna".

biblioteca
torna a personaggi
torna a tematiche
search

back

home page


Bibliografia

Pubblicazioni:

  • Dal 1989 al 1994 ha curato "Ambiente Italia", rapporto annuale sullo stato dell'ambiente in Italia, realizzato dagli esperti di Legambiente.
  • Dal 1989 al 1993 ha curato una collana di libri sull'ambiente per la casa editrice Franco Angeli.
  • Ha curato dal 1986 al 1991 la versione italiana di World Watch Magazine, il bimestrale del World Watch Institute di Lester Brown. Negli stessi anni ha fatto parte dell'Editorial Board di Tomorrow, mensile ambientalista internazionale e del comitato di Direzione della rivista La Nuova Ecologia.
torna a inizio pagina