Biblioteca digitale (biografia) RAI Educational
Antonio Maccanico

Antonio Maccanico

Interviste


Biografia

Nato nel 1924 ad Avellino, Maccanico si Ŕ laureato in giurisprudenza a Pisa nel 1946, ed Ŕ entrato alla Camera dei Deputati per concorso come referendario il 1░ giugno 1947, durante il periodo dell'Assemblea Costituente. ╚ stato Capo dell'Ufficio legislativo del Ministro del Bilancio dal febbraio 1962 al giugno 1963. ╚ nominato Direttore del Servizio delle Commissioni il 1░ maggio 1964. ╚ stato poi estensore del processo verbale e dal 1░ luglio del 1972 Ŕ Vice Segretario Generale. ╚ stato nominato Segretario Generale della Camera il 22 aprile 1976.

Autore di pubblicazioni in materia di finanza pubblica e di problemi istituzionali e politici. Rappresentante dell'Italia nel Comitato ad hoc di Bruxelles per la preparazione della convenzione europea per le elezioni dirette del Parlamento Europeo, comitato del quale Ŕ stato presidente dal settembre al dicembre 1975.

╚ stato nominato Consigliere di Stato e Segretario Generale della Presidenza della Repubblica il 15 luglio del 1978. Presidente della Mediobanca, SocietÓ di credito finanziario, il 16 marzo 1987. ╚ stato Ministro per gli affari regionali ed i problemi istituzionali dal 13 aprile 1988 al 13 aprile 1991. Eletto Senatore della Repubblica il 6 aprile 1992 nella lista del Partito Repubblicano Italiano, Ŕ nominato Presidente della Prima commissione affari costituzionali del Senato il 30 settembre.

biblioteca
torna a personaggi
torna a tematiche
search

back

home page

Sottosegretario di Stato all Presidenza del Consiglio dei Ministri del Governo Ciampi dal 29 aprile 1993 al 9 maggio 1994. Il 1░ febbraio 1996 ha ricevuto dal Capo dello Stato l'incarico di formare il governo. Il 14 dello stesso mese, verificata l'indisponibilitÓ delle forze pubbliche a dar vita ad una nuova maggioranza, ha rimesso il mandato. Eletto deputato il 21 aprile 1996 nella lista PPI-UD-SVP per Prodi nella circoscrizione Campania 2, Ŕ Ministro delle Poste e delle Telecomunicazioni del governo Prodi dal 18 maggio 1996. torna a inizio pagina