Approfondimenti

Indice

  MediaMente
Biblioteca Digitale
Rassegna Stampa
News
Speciali 
Approfondimenti
  in TV
Notizie in Rete
MediaScuola
NuovaMente
MediaMente.it
Palinsesto
Learning
  Servizi
Archivio
Trova
Scrivi
Autori
Informazioni

Muore in Georgia Antonio Russo di Radio Radicale
L'ultima e-mail di Antonio Russo

 


Il corpo privo di vita di Antonio Russo, inviato di Radio Radicale Ŕ stato trovato sul ciglio della strada a 25 km da Tiblisi (Georgia). La porta della sua abitazione Ŕ stata trovata aperta. Russo era in procinto di rientrare in Italia per portare nuove testimonianze e documenti sull'atrocitÓ della guerra in Cecenia. Nessuna traccia del telefono satellitare e della videocamera digitale con cui il reporter passava i suoi servizi al sito Internet di Radio Radicale. Come riferisce la Repubblica, in Italia l'annuncio della sua morte avviene in diretta: Radio Radicale, che trasmette anche online 24 ore su 24, interrompe le trasmissioni quando l'UnitÓ di crisi della Farnesina telefona all'emittente per dare la notizia. A Tblisi i radicali spediscono subito una e-mail con la foto di Russo per il riconoscimento, che Ŕ stato effettuato da un membro del Partito radicale transnazionale. Oggi i risultati dell'autopsia. Nel marzo 99, Russo era stato l'unico corrispondente occidentale a non lasciare il Kosovo e anche ora, partendo per la Georgia, aveva scelto una zona difficile da raccontare. Ultimamente aveva seguito un convegno sui danni ambientali prodotti dalla guerra dei russi in Cecenia. "Rischiava la vita contro la morte, per raccontare le vittime delle guerre" Ŕ l'ultimo ricordo di Pannella. Adesso, il suo primo videoreportage dalla Cecenia e i suoi servizi da Pristina si possono trovare sul sito di Radio Radicale (www.radioradicale.it).