Venerdì 4 Maggio 2001



Partecipa alla discussione

Leggi Scrivi

Gli e-book sono davvero dei libri?
(di Gino Roncaglia)

Quali e-book per la didattica? 

David Knowles: il libro diventa multimediale

La battaglia per conquistare lo standard dell'e-book 

E-book: la rivoluzione della lettura
( di Fabio Ciotti, da Frontiere di Rete ed. Laterza)

Dall'archivio:

La grande potenza del testo quando diventa ipertesto
(Intervista a George P. Landow)

Anche il Talmud era un ipertesto
(Intervista a David Kolb)

E-book: fine del libro?
(MediaMente.it)




perchŔ un reader e per di pi¨ microsoft?

PerchŔ distribuire il libro in formato Microsoft reader e non usare il formato pdf pi¨ diffuso pi¨ stabile pi¨ comodo anche per la stampa e cosa da non sottovalutare multipiattaforma, si perchŔ io come molti atri uso MacOS e qindi non potr˛ legge l'e-book. (Senza contare le incompatibilitÓ riscontrate coi programmi Microsoft e i problemi a livello di sistema generati) E comunque perchŔ costringermi a scegliere un reader, per la web usabilitÓ non sarebbe pi¨ coerente distribuire il libro in HTML4 (o uno standard da rilanciare come RTF) veramente usabile da tutti? Uppure rilanciare il buon vecchio TeX o LaTeX piccolo e leggero (un libro di centinaia di pagine con formule stÓ in un floppy) a uso consumer.

Gaudo g:-p