Lunedi' 26 marzo 2001


E' giusto sviluppare la ricerca per la clonazione umana?
di Franco "Bifo" Berardi

Partecipa alla discussione

Leggi Scrivi


Per approfondire:

Che cos' la clonazione?

di Sabina Morandi

Clonare è o non clonare? Questo è il problema

L'ingegneria genetica: un connubio di cattiva scienza e grande business

Quasi come voi: storia di una "creatura" geneticamente costruita

Clonazione umana: la normativa nel mondo


Mappa Interattiva

 




clonazione e cyborgs

Credo che non potra' affatto essere evitata e, per quanto ci possa apparire truce, bene faremo ad abituarci all' idea ed anche all' idea di vite semisintetiche o semiumane (mi pare che un ricercatore americano abbia gia' iniziato ad innestarsi sistemi di connessione diretta con il proprio PC e, magari, tra non molto si potra' *downloadare* il proprio cervello... chissa'). In ogni caso ci dovremo abituare all' idea e, pur non trovando particolarmente utile che gli stati finanzino simili ricerche, credo anche che non sia una buona idea proibirle (semplicemnte perche' cosi' le faranno altrove, al di fuori anche del pur blando controllo statale). Quindi? L' unica soluzione e', mi pare, aumentare il livello culturale di tutti, cercando di sviluppare sempre piu' lo spirito critico di ciascuno di noi e gli strumenti per valutare, criticare, proporre soluzioni o strade alternative... mi rendo conto che forse si va nel senso opposto (basta vedere i politici che non solo non mostrano il loro programma elettorale, ma addirittura sostengono che *non sevono per vincere le elezioni*! E allora, con quali criteri ci e ci faremo governare?).

http://web.tiscalinet.it/nickriddle/